PROGETTI ATTUALI

PreventionLab: come la pensano i giovani?

Il progetto RCS (Road Cross Schweiz) rileva le esigenze dei giovani in rapporto alle attuali formule di mobilità in ambito urbano. Esso fornisce importanti indicazioni scientifiche per un'efficace opera di prevenzione presso i giovani.

Organizzazioni partecipanti: RoadCross Schweiz (RCS), Scuola universitaria professionale di scienze applicate di Zurigo (Dipartimento di psicologia applicata), Associazione Svizzera d’Assicurazioni (ASA)

Oggetto: opera di prevenzione presso giovani e adolescenti

Obiettivo: miglioramento dell’opera di prevenzione e definizione di nuovi contenuti per le iniziative di prevenzione di RoadCross

Gruppo target: giovani dai 16 ai 24 anni in ambito urbano

Durata: novembre 2017 – dicembre 2019

«La mobilità dei giovani in ambito urbano cambia. Il progetto PreventionLab è orientato a individuare come deve cambiare il lavoro di prevenzione per conservare la propria efficacia.»

Bettina Zahnd, presidente del consiglio di fondazione

In materia di sicurezza stradale Road Cross Schweiz (RCS) svolge campagne e iniziative di prevenzione presso istituzioni come scuole professionali, licei o aziende di apprendistato. La fondazione raggiunge quindi ogni anno fino a 20 000 giovani. Nel dialogo con i giovani finalizzato all’opera di prevenzione, RCS constata continuamente che sta prendendo piede un sostanziale cambiamento a livello di mobilità.

Per rilevare le esigenze e gli sviluppi nell’utilizzo della mobilità e individuare le lacune nell'attuale opera di prevenzione di RCS, in PreventionsLab Parte 1/2 vengono utilizzati due strumenti.

Per un verso viene effettuata un’analisi del gap fondata sulla letteratura scientifica esistente, in base alla quale vengono valutati i contenuti teorici dell’opera di prevenzione di RCS.

Per l’altro viene organizzato un workshop di una giornata. Il think tank è costituito da tecnici esperti di sicurezza stradale, nonché provenienti da campi come sviluppo urbano e ricerca innovativa, oltre a elementi dello stesso gruppo target.

I risultati vengono fissati in una relazione finale che costituisce la base per il successivo progetto «PreventionLab Parte 2/2».